Dove mangiare la piadina a RIMINI: La nostra TOP 5!

Chiedere a un gruppo di romagnoli quale sia la ricetta originale della piadina è voler cominciare una interminabile discussione: ognuno ha la propria visione. Si è d’accordo solo sugli ingredienti principali: farina, strutto, sale e acqua. Poi c’è chi all’impasto aggiunge latte, bicarbonato o persino un pò di lievito. C’è chi sostituisce lo strutto con l’olio d’oliva. C’è chi stende l’impasto molto sottile e chi più spesso.

Un altro punto di contatto ‘per i fedelissimi’  è la cottura tradizionale: occorre un testo – ovvero una teglia di argilla – e un’arola, cioè un focolare all’interno del camino. Oggi però si usa, quasi dappertutto, la piastra di metallo. In ogni caso, la piadina (o piada, pieda, pida, pié a seconda del dialetto) è simbolo per eccellenza della Romagna, conosciuto in tutto il mondo ed espressione di uno street food tra i più famosi d’Italia.

 

Dopo averne testate tante (davvero tante!), ecco la nostra ‘TOP 5’ delle migliori Piadinerie di Rimini:

Nud e Crud – viale Tiberio 27/29, Rimini

Nel cuore del borgo san Giuliano, propone piade fatte con farine locali e cotte al momento nella cucina a vista. E’ il luogo perfetto per sperimentare piadine più audaci e gourmet.

La varietà nel menu permette di scegliere diversi impasti fatti con farine biologiche, di kamut e farro e di aggiungere ingredienti speciali. Usano solo prodotti italiani con una propria identità, specificità e provenienti da filiere controllate e rintracciabili.

L’impasto è sottile con farciture molto particolari.

 

Dalla Lella – via Covignano 96 , viale Rimembranze 74/a, e Piazzale Kennedy 2, Rimini

Lella e sua figlia hanno 3 piadinerie a Rimini, la più antica è quella di Viale Rimembranze aperta nel 1986.

La ricetta della piada è quella della tradizione, ma le farciture sono originali e sfiziose con materie prime di altissima qualità.

L’impasto è ben condito e non proprio sottile, i ripieni sono abbondanti e particolari. Accanto alla piada con impasto tradizionale è possibile anche optare per impasti diversi come quello integrale, al kamut, al farro e al finocchio.

 

Casina del bosco – viale Beccadelli 15, Rimini

Il locale si trova a marina centro (chiuso in inverno). A rendere speciale la loro piadina è la tradizione; alla Casina del Bosco non si scherza sulla ricetta della piadina, tramandata di generazione in generazione.

L’impasto è sottile e gustoso, di forma quadrata e farcito con ingredienti del territorio.

 

Bar Ilde – Via Covignano 245, Rimini

Bar all’aperto sulle colline Riminesi, nato come chiosco nel 1958 oggi è diventato una vera e propria roccaforte della piadina . La gestione oggi è passata ai figli ma la mamma Ilde è sempre presente a controllare tutto e tutti e ad intrattenere clienti e amici con i suoi aneddoti e le sue battute in dialetto.

Con oltre 100 tipi di farciture diverse e vari impasti, ma conservando la stessa ricetta del 1958 (ora tramandata ai figli) il Bar Ilde è sicuramente una garanzia per chiunque voglia immergersi nello street food romagnolo e mangiare un’ottima piadina.

 

Piadineria le Fontanelle – via Castellaccio 6/b, Rimini


Questa piadineria si trova sulle colline Riminesi con una ampio spazio all’aperto.

Per poter mangiare bisogna prendere il numero, aspettare il proprio turno e poi ordinare la piadina e la farcitura. La piadina verrà stesa e cotta davanti ai vostri occhi per poi essere gustata in uno dei tavoli sotto gli alberi.

Le proposte sono semplici ma il sapore è ottimo.